Marche Shoe Group
IL DISTRETTO CALZATURIERO FERMANO/MACERATESE

Il comprensorio della calzatura fermano-maceratese occupa una vasta area della nostra Regione comprendente ben 33 comuni e si compone di una molteplicità di piccole e medie imprese, specializzate nella fabbricazione di prodotti diversi, come tacchi, fondi, suole e accessori, con i quali si giunge alla realizzazione di calzature finite. L'intero prodotto è da sempre orientato verso produzioni qualitative ed innovative.
Forte è la propensione alle esportazioni i cui principali mercati di sbocco sono: la Russia e i paesi dell'Est Europa, la Germania e la Francia.

Il distretto industriale calzaturiero affonda le proprie radici storiche nell'immediato dopoguerra quando, a causa dell'abbandono del lavoro nei campi che non consentiva più di vivere con dignità, decine di migliaia di giovani trovarono occupazione nelle botteghe calzaturiere a gestione familiare che, anno dopo anno, si moltiplicarono aumentando progressivamente il proprio fatturato e gli occupati, mutando radicalmente la qualità, raffinando gusto e linea ed andando alla conquista di nuovi mercati nel mondo. Ecco che nasce dunque, il fenomeno del distretto che diviene un modello produttivo riferito non tanto ai grandi complessi industriali marchigiani, bensì alla forte concentrazione di piccole e medie imprese specializzate nel comparto calzaturiero che, conquistando il primato della produzione calzaturiera in Italia, costituiscono uno straordinario fenomeno produttivo di qualità.
Per tutto il corso degli anni '60 e '70 le imprese del distretto, producendo una calzatura di elevata qualità a costi contenuti, riscontrarono notevoli successi sui mercati internazionali e ciò portò alla crescita spontanea di una miriade di piccole e medie imprese.
Mano a mano che la moda divenne un fattore sempre più condizionante dell'attività industriale, richiedendo produzioni sempre più complesse che comportano un numero crescente di fasi produttive, il fenomeno della crescita delle numerosissime imprese, specializzate nelle diverse fasi del ciclo produttivo, divenne sempre più evidente.

Poi con l'avvento della globalizzazione, sono state lanciate nuove sfide: la concorrenza internazionale è cresciuta, la domanda è divenuta sempre più mutevole, tanto che non basta più saper produrre, ma è ormai indispensabile saper innovare e saper competere sul mercato. Ecco che gli imprenditori calzaturieri, anche grazie al ricambio generazionale, hanno iniziato ad investire sulla ricerca, sullo sviluppo tecnologico, sul design e sulla commercializzazione del prodotto.
Le imprese marchigiane hanno deciso quindi di riqualificare i propri prodotti attraverso una maggiore attenzione per la qualità dei materiali, delle lavorazioni e delle rifiniture, nonché per le caratteristiche esteriori quali il marchio, il design, il contenuto moda e l'immagine. In questo modo i prodotti vengono collocati su fasce di mercato alte in cui il prezzo non è l'unico fattore di competitività.
Molte imprese specializzate si differenziano quindi per la produzione di elevata qualità e fanno del Made in Italy il loro biglietto da visita e una garanzia di qualità. Altre imprese invece decidono di puntare tutto sul marchio, meglio se abbinato a qualità ed innovazione. Al contrario, restano in minoranza le imprese che si specializzano in un prodotto di qualità medio-bassa.
Le Marche rappresentano pertanto, un'eccellenza per l'aspetto manifatturiero qualitativo che, abbinato ai fattori di creatività ed innovazione, consente alle aziende del distretto calzaturiero di affrontare la sfida, ancora in atto, della globalizzazione.

ORGANIGRAMMA

Arturo Venanzi
ARTURO VENANZI
Presidente
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ARTURO VENANZI
Presidente
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
RONNY BIGIONI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
MASSIMO FORESI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SIMONE TEODORI
Revisore Effettivo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
GIORDANO ERCOLI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
JERRY GIANNINI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
MONICA VIRGILI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
GIAMPIETRO MELCHIORRI
Revisore Effettivo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SILVANO PIERVINCENZI
Consigliere
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ANDREA MOSCHETTONI
Revisore Effettivo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.